STREPITOSO PODIO PER PIOVELLA NELLA SCIABOLA, PER LA SPADA SCAJOLA NEI 32

1a Prova Nazionale
20 novembre 2017
GPG

A MAZARA PIOVELLA E’ OTTIMO TERZO, QUINTO PUCCI – Il 18 e 19 novembre è andata in scena a Mazara del Vallo la prima prova nazionale GPG alla quale hanno partecipato 6 nostri atleti.
Sabato partenza con il botto dove ad aprire le danze è stato Lapo Pucci, nella categoria ragazzi, ottenendo un ottimo quinto posto che conferma le sue qualità di atleta da prime posizioni nel ranking italiano. Gara iniziata con 5 vittorie su 5 nel girone con successivamente due eliminazioni dirette vinte dominando con il punteggio di 15/4 e 15/3. Nei quarti purtroppo perde per solo due stoccate 15/13 la possibilità in andare in semifinale e quindi di giocarsi una medaglia per mano di Raffaele Vinti del discobolo Sciacca.
Successivamente nella categoria Giovanissimi a scendere in pedana sono stati Alfonso Kitte e Jacopo Piovella, se per il primo la gara si è conclusa con un ammirevole decimo posto che lascia molta fiducia per il futuro, in quanto si è visto esprimere un ottima scherma, che l’ha portato a perdere solo un assalto in girone e l’assalto per gli 8 per mano dello stesso atleta Giacomo Gnech di Lucca, possiamo celebrare il fantastico terzo posto di Jacopo che, nonostante si fosse ripreso da poco da una fastidioso problema di salute, fortifica la sua terza posizione nel ranking italiano. Girone portato a casa con tutte vittorie e successive dirette, anche lui, dominate fino ad approdare in semifinale dove ha incontrato il suo rivale Francesco Pagano della SS Lazio scherma Ariccia (vincitore poi della competizione) che lo ha sconfitto al termine di un match non tirato al meglio da Jacopo.
Domenica invece è stato il turno degli allievi dove Tommaso Pietromarchi, Giorgio Mereghetti e Massimo Biavardi si sono posizionati rispettivamente al 16esimo ,22esimo e 38esimo posto. Il primo dopo aver vinto 3 assalti su 5 nel girone vince la prima diretta 15/9 contro Marco Carbonin del Club Scherma Roma per poi perdere l assalto valido per l ingresso ai primi 8 contro Edoardo Cantini del Fides Livorno e vincitore poi della gara. Giorgio dopo aver fatto un girone discreto portando a casa due vittorie su cinque si proietta alle eliminazioni dirette dove per i 32esimi batte l atleta di casa Valerio Cancemi sul risultato di 15/6 per poi perdere la successiva diretta sul punteggio di 15/5 contro Flavio Brancato della Trinacria Palermo. Infine Massimo, anche a causa di problemi intestinali che lo affliggevano dal giorno, prima vince due soli assalti su sei nella fase a gironi per poi arrendersi definitivamente alla prima diretta contro Leonardo Conti del club scherma Varese sul punteggio di 15/2 .

NELLA SPADA LA MIGLIORE E’ SCAJOLA – Durante il weekend dell’11-12 novembre 2017 si è svolta, presso il Pala De Andrè di Ravenna, la 1° prova nazionale GPG under 14 di Spada maschile e Femminile. La nostra società è scesa in pedana con 7 spadisti.
Nella prova categoria Ragazzi hanno tirato Casartelli Francesco, De Ponti Tommaso e Ghirardi Pietro Ernesto. Durante i gironi solo De Ponti sembra dimostrare di aver ingranato la marcia giusta portando a termine la prima fase con 4 vittorie e 2 due sconfitte, piazzandosi nella classifica parziale al 64esimo posto; seguono poi da Casartelli (105° con 2 vittorie e 4 sconfitte) e Ghirardi (129° con 1 vittoria e 5 sconfitte). All’inizio delle eliminazioni dirette, Ghirardi porta a casa il primo assalto valevole per i 128 contro Cinguino Edoardo (Biella), vincendo 15/10; purtroppo nell’assalto per i 64 perde Rizzi Jacopo (Bergamo) fermandosi al 119° posto in classifica definitiva.
Anche De Ponti dopo aver saltato di di diritto la prima eliminazione diretta affronta per entrare nei 64 Plos Mattia (Cividale del Friuli) senza successo.
Buona la prestazione di Francesco Casartelli che sembra rifarsi del girone partito decisamente in sordina. Con una posizione scomoda in classifica parziale vince il primo assalto con determinazione contro Faccani Giacomo (Ravenna). Durante l’assalto per entrare nei 64 batte il 21° in classifica parziale 15 a 12 contro Verducchi Giacomo (Vercelli). Assalto impegnativo che trova però vincente il nostro portacolori milanese, il quale sembra trovare la chiave di lettura giusta per chiudere l’incontro. Purtroppo, durante l’assalto valevole per entrare nei primi 32 della gara, perde calma e concentrazione, andando a soccombere contro Casaro Simone (Treviso) 15 a 8.
Al termine della loro prova i piazzamenti della gara vedono Casartelli 62°, De Ponti 78°, Ghirardi 119° su 166 atleti della categoria Ragazzi.
Per la categoria Allieve è stata la volta di Mariani Anna e Scassiano Valentina. Per Mariani la prestazione non è stata all’altezza dell’aspettativa dopo il periodo di preparazione in sala d’armi. Infatti con una sola vittoria nel girone perde il primo assalto per le 128. Buona invece la prestazione di Scassiano che, nonostante il girone un po’ stentato, superato con 3 vittorie e 2 sconfitte, la vede riprendersi durante le eliminazioni dirette. La classifica parziale la vede alla 53° posizione, permettendo così alla nostra atleta di passare di diritto la prima diretta, valevole per le 128. Al secondo assalto incontra Zagnoni Chiara (Modena), battendola 15 a 10. Carica dalla riuscita del suo incontro, si trova ad affrontare un’avversaria sempre temuta: Adosini Maria Clotilde (Bergamo). L’imprinting mentale non facilita la nostra tiratrice durante l’assalto, che si dimostra infatti lungo e tortuoso. Scassiano alla fine riesce a portare l’assalto sul 14 pari ma, la fretta, la porta a partire senza preparare troppo l’azione e regalando così all’avversaria di Bergamo la vittoria. Per Valentina la gara si conclude al 46° posto su 148 atlete.
Infine si è svolta la gara delle Giovanissime Carozzo Gaia e Scajola Emma. Carozzo Gaia si ritrova sulle pedane dopo un periodo di poco allenamento e la sua prestazione purtroppo non è tra le migliori. Durante la fase di girone porta a casa 1 vittoria stentata e 5 sconfitte che la vedono in classifica parziale al 116° posto. Durante la prima diretta incontra Zogno Federica (Torino) che chiude l’assalto a sfavore dell’atleta milanese con un punteggio di 10 a 3.
Ottimo invece il piazzamento di Scajola al termine della sua prima gara nazionale della stagione. Partendo a rilento durante il girone (2 vittorie e 4 sconfitte), la sua gara, sembra presumere non la migliore performance. Invece dopo un colloquio produttivo con il Maestro Agostino Gerra, Scajola, inizia la sua marcia verso i gradini della classifica. Durante l’assalto per i 64 batte Leva Marianna (Vercelli) 10-5, seguita poi dalla vittoria per le 32 contro Santonocito (Catania) 10-7. Si arrende solo a Zogno (stessa avversaria contro la quale anche Carozzo soccombe) per entrare nelle prime 16 della gara.
Al termine di questo weekend il bilancio è abbastanza positivo per le categorie femminili. Ora si ritorna in sala per preparare la prossima gara regionale di gennaio e la gara a squadre di febbraio.