ALLA 2A PROVA CADETTI ALBERTINI NEI 16, BRUNELLI DELUDE

Admin
15 Gennaio 2018
Cadetti

NELLA SCIABOLA ALBERTINI ENTRA NEI 16 E CENTRA LA QUALIFICAZIONE AGLI ITALIANI - Nella cornice del Pala Tennis Tavolo di Terni si è svolta la seconda prova nazionale cadetti, dove i nostri atleti Albertini Federico, Atzeni Vittorio, Marguccio Alice, Petrolo Viola e Morretta Beatrice si sono confrontati con i più forti esponenti della categoria.
Nella competizione maschile dopo un ottimo girone Federico si posiziona al settimo posto della classifica provvisoria e grazie a questo supera di diritto lo scoglio dei 128. Batte successivamente Traversa (CS Torino) con il punteggio di 15-11 e Attanasio (Fides Livorno) con il punteggio di 15-13. Perde l’assalto valevole per l’accesso ai primi 8 con il forte Ottaviani (Frascati) con un perentorio 15-8. Conclude la gara 10° dopo un’ottima condotta di gara e qualificandosi direttamente per la fase finale dei campionati Italiani di Verona. Non si riesce a esprimere ai suoi livelli Atzeni che non supera la fase a gironi (4 sconfitte e 1 vittoria).
Per quanto riguarda la sciabola femminile superano brillantemente la fase a gironi Alice Marguccio (3 vittorie e 2 sconfitte), Beatrice Morretta (3 vittorie e 2 sconfitte) e Viola Petrolo (2 vittorie e 3 sconfitte) classificandosi rispettivamente: 47^, 50^ e 72^. Alice supera di diritto la prima eliminazione diretta e perde l’incontro per l’accesso nelle prime 32 per 15-11. Anche Beatrice passa la prima diretta con il punteggio di 15/12 ma perde l’incontro successivo con la forte Cotoloni di Ariccia 15-7. Si infrangono i sogni di Viola un turno prima che perde con Albieri del Petrarca Padova 15-4. Buona prestazione in generale per le cadette primo anno.

BRUNELLI OUT NEI 128 - Il 13 gennaio 2018, sempre a Terni, si è svolta la seconda prova nazionale di spada femminile categoria cadette. La Società del Giardino ha schierato 4 atlete sulle pedane: Bitetto Valentina, Brunelli Matilde, Milani Carlotta e Catalfamo Cecilia.
Catalfamo passa i gironi con 3 vittorie, Brunelli con 5 vittorie, Milani 2 vittorie, Bitetto 5 vittorie. Nonostante i buoni risultati del primo turno, le spadiste iniziano a perdere la concentrazione e la determinazione. Catalfamo perde l'assalto per le 128 contro Baratta Margherita (Genova). Anche Bitetto, nonostante fosse numero 50 della gara, perde contro la 207 Vergnano Federica (Torino). La sfortuna subentra nella gara quando Milani e Brunelli sono costrette ad incontrarsi subito alla prima diretta. Sarà Matilde Brunelli (46° dopo i gironi) ad uscire vincente dall'assalto. Nell'amarezza dell'incontro “fratricida”, Brunelli non riesce a sfruttare questa carta e si fermerà alle spalle di Giannicco Elena (Foligno) per entrare nelle 64.
Delusione per questa gara che poteva vedere un risultato nettamente migliore visto le prestazioni ottenute durante la prima prova di Novara ad ottobre e lo stato di preparazione delle spadiste della società.