Alla prima prova cadetti Brunelli nelle 16, bene anche gli sciabolatori

Admin
6 Novembre 2017
Cadetti

NELLA SPADA BRUNELLI SI CONFERMA TRA LE MIGLIORI SEDICI - Sabato 28 e domenica 29 ottobre si è svolta a Novara la prima prova nazionale Cadetti di spada, prima gara valida per la qualificazione alla fase finale finale dei Campionati Italiani prevista a Verona dal 25 al 28 maggio. A scendere in pedana domenica per difendere i colori della nostra società sono state le spadiste Matilde Brunelli, Emilia Palazzari, Cecilia Catalfamo, Carlotta Milani e Laura Ganassali.
Matilde conclude il girone con 5 vittorie e una sola sconfitta a 4 e si posiziona numero 40 dopo i gironi. Anche Emilia conclude un ottimo girone con 4 vittorie, Cecilia con 3 vittorie e Laura con una sola vittoria che non le basta per approdare alle eliminazioni dirette. Cecilia, numero 153 dopo i gironi, conclude la gara al 172esimo posto, poiché non riesce a superare la prima diretta, persa 15-5. La giovane Carlotta, che esordisce proprio con questa gara nella categoria Cadette, perde anch'essa alla prima diretta con la forte Pieracciani di Novara, numero 48 dopo i gironi. Emilia Palazzari invece, supera brillantemente la prima diretta 15-13 approdando così al tabellone delle prime 128, arrendendosi poi al turno successivo e concludendo la gara con un buon 102esimo posto. Matilde invece, supera in ordine Greta Rossi (15-3), Tamara Blasoni (15-3), Coppola Federica (15-8) e infine Allegra Scotti (8-5), assalto che ha portato la nostra spadista a conquistare gli ottavi di finale. Peccato per l'assalto successivo che vede vincitrice la spadista Valentina Amenduini del Cus Padova contro Matilde per 15-12, fermandola quindi alle porte dei quarti. Comunque una prestazione superlativa sia per la nostra spadista di punta, che termina la gara al 15esimo posto, sia per le altre ragazze, considerando che la gara ha visto la partecipazione di ben 362 atlete. Sicuramente un ottimo inizio di stagione per la spada e dei buoni risultati che fanno capire che si è sulla strada giusta. Brave ragazze!

NELLA SCIABOLA ALBERTINI E’ IL MIGLIORE - Il 4 e 5 novembre a Foggia è andata in scena la prima prova nazionale cadetti di sciabola. Ad aprire il weekend di gare sono state le sciabolatrici.
Alice Marguccio conclude il girone con 3 vittorie, invece Viola Petrolo e Beatrice Morretta terminano con sole due vittorie. Tutte le sciabolatrici riescono quindi ad approdare alla fase di eliminazione diretta che ha visto Beatrice e Viola perdere al primo turno di diretta, valido per entrare nelle prime 64. Alice riesce invece a superare il primo turno di eliminazione diretta, vincendo un assalto da cardiopalma 15-13 contro Giulia Lattaro del Club Scherma Napoli. Peccato per il turno successivo in cui incontra la fortissima Chiara Viale, numero 3 dopo i gironi, concludendo così la gara fuori dalle prime 32, su 117 partecipanti.
Domenica invece è stato il turno degli sciabolatori, con l'assenza di Vittorio Atzeni per infortunio. Federico Siano stupisce con un girone di tutte vittorie e solo 13 stoccate ricevute in 6 assalti e soprattutto numero 10 dopo i gironi. Anche Federico Albertini conclude il girone in maniera più che positiva con 4 vittorie e una sola sconfitta a 4. Entrambi gli sciabolatori superano di diritto la prima eliminazione diretta valida per entrare nel tabellone dei primi 64. Federico Albertini incontra per i 32 Marco Groppetti di Verbania, battendolo 15-5 e successivamente il forte Alberto Nigri, al quale si deve arrendere col punteggio di 15-7 concludendo così al 26esimo posto. Il compagno Federico Siano invece si ferma un turno prima perdendo 15-13 contro Marco Pellegrino di Trani e terminando 35esimo. Peccato per i nostri sciabolatori che avrebbero potuto sfruttare meglio l'ottimo girone iniziale. Nota sicuramente positiva è il fatto che entrambi si sono qualificati alla prima prova nazionale giovani in programma a Ravenna il 25 e 26 novembre.