AD ERBA E ANCONA INIZIA LA STAGIONE DEGLI ASSOLUTI

1a Prova Nazionale
9 Ottobre 2017
Assoluti

L’ultimo weekend di settembre a Erba (Co) e il primo di ottobre ad Ancona sono andate in scena le due prove Nazionali Open rispettivamente di sciabola e di spada. Questa gara segna l’inizio della stagione per la categoria Assoluti e hanno visto affrontarsi atleti nati dal 2003 in su, fino ai fortissimi atleti della nazionale e dei gruppi sportivi.

STOP NEI 64 PER GLI SCIABOLATORI – Nella due giorni di sciabola la nostra società, tra gara maschile e femminile, ha schierato in pedana ben 11 atleti. La gara è iniziata con la prova maschile dove su 181 atleti provenienti da tutta Italia , il migliore dei nostri è risultato il nostro istruttore Enrico Benedetto che, dopo aver condotto un ottimo girone con nessuna sconfitta e solo 5 stoccate subite, si deve arrendere alla seconda eliminatoria per mano di Fabrizio Scisciolo della Virtus Scherma Bologna sul punteggio di 15/9 concludendo così la gara al 37esimo posto. Buona prova anche per i nostri atleti Nicolò Scaccabarozzi 51esimo (al rientro dopo il brutto infortunio della stagione scorsa) e Filippo Caminiti 66esimo: entrambi hanno espresso a tratti una buona scherma che dà molta fiducia per le prossime gare in calendario. Più indietro invece Federico Siano, Alessandro Grazzi e Giulio Formenti rispettivamente 114°, 127° e 133°.
Nella prova femminile buona prestazione per Greta Marini (61esima) che, dopo aver concluso il suo girone con tre vittorie e tre sconfitte, vince la prima eliminatoria diretta per poi perdere quella successiva dalla forte Flaminia Prearo, atleta in forze al gruppo sportivo delle Fiamme Oro. Per quanto riguarda le nostre “”baby”” sciabolatrici Alice Marguccio conclude al 103esimo posto, Viola Petrolo al 112esimo e Angelica Bersani 117esima e Letizia Bazzini 126esima. Con questa gara hanno avuto l’occasione per rompere il ghiaccio nelle gare assolute e, anche se non sono andate al meglio, hanno espresso tanta voglia di fare e ottime potenzialità.

FORTI SFIORA L’INGRESSO NEI 32 NELLA SPADA – Per la spada maschile prova straordinaria di Leonardo Forti che, tra ben 388 atleti, si posiziona al 38esimo posto. Gara iniziata nel miglior dei modi con 5 vittorie su 5 nel girone; successivamente due eliminatorie vinte per poi perdere l’assalto che gli avrebbe dato l’ingresso nei 32 per mano di Davide Canzoneri (atleta dell’Isef Torino e della nazionale under20) per 15/6. Matteo Voto termina la gara al 249esimo posto, condizionato dalle sole due vittorie in girone e dalle 4 sconfitte di cui tre per 5/4. Dopo la prima vittoria in eliminazione diretta perde la seconda 15/6 per mano di Matteo Tagliariol (oro alle olimpiadi di Pechino 2008).
Nella spada femminile Matilde Brunelli conclude la gara al 154esimo posto su 262 partecipanti. Gara iniziata con un girone positivo che l’ha portata a vincere 3 assalti su 6 perdendo successivamente il primo assalto di eliminazione diretta contro Caterina Tredici (Chiti Scherma Pistoia ) per 15/9. Convincente prova data la sua giovanissima età che lascia ben sperare in vista della prima prova Cadetti, sua categoria di appartenenza.